• Header-kenniscentrum-1.jpg

« Indietro

Cos'è la fotosintesi (Assimilazione del carbonio)

Blog-Wat-is-fotosynthese.jpg04 jul

Una pianta riesce a eseguire la fotosintesi nelle proprie parti verdi grazie alla clorofilla. L'obiettivo è quello di creare zucchero (glucosio) e ossigeno (O2). Per poter eseguire la fotosintesi una pianta ha bisogno di tre elementi: acqua attraverso le radici, anidride carbonica (CO2) attraverso gli stomi delle foglie e la luce (solare) per l'energia. Senza la luce la pianta non potrà eseguire la fotosintesi.

Acqua + anidride carbonica + luce  glucosio + ossigeno

6H2O + 6CO2 → C6H12O6 + 6O2

Il glucosio formatosi viene trasformato in un'altra composizione come cellulosa e amido, composti che fungono da alimentazione per esseri umani e animali o da combustibile (legno) per gli esseri umani.

Le piante catturano l'energia solare di cui hanno bisogno per la fotosintesi tramite la clorofilla. Questo elemento si trova nei cloroplasti ed è proprio la clorofilla a conferire il colore verde alle foglie. Sebbene tutte le parti di colore verde delle piante contengano cloroplasti, la maggior parte dell'energia viene azionata nelle foglie.

Respirazione cellulare (Fissazione del carbonio)
Una pianta consuma energia, proprio come un essere umano. Energia che viene liberata bruciando il glucosio e producendo così anidride carbonica. Durante questo processo, chiamato respirazione cellulare, viene utilizzato l'ossigeno, proprio come nelle persone.

Glucosio + ossigeno  acqua + anidride carbonica + energia

C6H12O6 + 6O2 → 6H2O + 6 CO2 + energia

Il risultato è che durante il giorno, quando la pianta compie la respirazione cellulare e la fotosintesi, avvengono due scambi gassosi, di ossigeno e di anidride carbonica. Durante la notte non avviene la fotosintesi, ma solo la respirazione cellulare, e quindi la pianta utilizza ossigeno e rilascia anidride carbonica.

Fortunatamente le piante utilizzano più anidride carbonica durante la fotosintesi rispetto a quella che rilasciano durante la respirazione cellulare. E allo stesso tempo, creano più ossigeno durante la fotosintesi, rispetto a quello che utilizzano durante la respirazione cellulare.

L'alimentazione fogliare di BAC assicura una veloce produzione di clorofilla nella foglia e rafforza l'intera pianta. In questo modo malattie come la muffa bianca e la muffa grigia hanno meno possibilità di prendere piede. La fotosintesi potrà avere luogo indisturbata e le vostre piante continueranno a crescere e a fiorire al meglio.

« Indietro

Scroll to top